Panini alla zucca per Halloween, in 2 versioni! (senza latte e burro)

Hai presente quelle giornate storte, in cui non ti capita niente di catastrofico in una volta sola, ma tante, piccolissime rotture di scatole che alla fine ti fanno esplodere?
Ecco, a me tra le altre cose mi si è bruciato un maglioncino mentre cucinavo e ho perso un foulard che mi piaceva tanto e avevo messo tra i capelli per fare una passeggiata, volato via chissà dove.



Mentre mi arrabbiavo e mi trattavo male (capita anche a te di insultarti in mente? brutto atteggiamento...) mi sono ricordata di questo video: 10 cose da fare per migliorare subito la tua vita. Shanti e Chiara (ah! entrambe in un sol video ha riempito il mio piccolo cuoricino di gioia atavica) dicono cose molto giuste, cose che tutte sappiamo insitamente ma che spesso forse dimentichiamo.

Il punto "sii gentile con te stesso" mi è rimasto come un tarlo e nello scorso fine settimana me lo sono ripetuto tante volte per contrastare quelle arrabbiature che mi stavano letteralmente rosicchiando dentro.

Vale la pena arrabbiarsi per un maglioncino con un buco? E dirsi "sei una sciattona!" per aver perso uno stupido fiocco per capelli? Continuavo a dirmi che arrovellarsi era immotivato, eppure mi ci è voluta una mezza giornata per farmi passare il nervoso. La cura è sempre la stessa: volersi bene, pensare alle cose che realmente contano per noi, e nel mio caso: impastare!

E quindi eccoti qua questa ricetta autunnale che più autunnale non si può e che spero faccia bene anche alla tua, di anima.




Ma quanto sono belli questi panini? Mi faccio i complimenti da sola, perché mi sono divertita tantissimo a farli e la soddisfazione di vedere le facce meravigliate delle persone a cui li ho fatti provare è stata immensa. Pensavo che il procedimento fosse lungo e complicato, e invece ti consiglio di provarli, perché in poco tempo avrai dei panini pronti per qualsiasi pasto autunnale o per la festa di Halloween. Se hai bambini, poi, preparati a tanti "Ohh!" di stupore.

Questo pane alla zucca è perfetto per gli intolleranti al lattosio, non co
ntiene burro e latte ed è a bassissimo contenuti di grassi, puoi quindi concedertelo anche in dieta attenendoti alla tua quantità solita di carboidrati. Se segui alcune accortezze (escludendo miele e tuorlo finale) è vegan!


Ingredienti per i miei
PANINI A FORMA DI ZUCCA
(per 10 panini da 50gr)

Per l'impasto:
200 gr di farina 0
200 gr di farina Manitoba
50 gr circa di farina integrale
250 gr di Polpa di zucca
1/2 cubetto di lievito di birra
50 ml di acqua
1 cucchiaio di olio EVO
2 cucchiaini di sale
1 cucchiaino di malto (o miele)

Per la decorazione (opzionale):
Curry o curcuma, se vuoi accentuare il colore
10 semi di zucca o girasole o anche chiodi di garofano
Spago da cucina
1 Tuorlo d'uovo

  1. Cuoci la zucca al forno o in casseruola. Io l'ho cotta in un pentolino con un po' di scalogno, acqua, pepe e curry e poi l'ho frullata con il frullatore a immersione. Ciò mi ha consentito di non aggiungere latte all'impasto.
  2. Sciogli il lievito nei 50ml di acqua tiepida e aggiungi alla polpa fredda insieme al malto. Puoi fare il lievitino aggiungendo un po' della farina presa dal totale e facendo lievitare un'oretta prima di continuare con i seguenti passaggi.
  3. Incomincia a impastare aggiungendo alla polpa le farine, tenendoti i 50 gr di quella integrale da parte, che aggiungerai all'occorrenza.
  4. A incordatura quasi avvenuta (se impasti a mano lavora almeno 10-15 minuti) aggiungi l'olio e il sale.
  5. Se l'impasto risulta appiccicoso aggiungi gradualmente la farina integrale tenuta da parte.
  6. Forma un panetto rotondo, e lascia lievitare in forno spento coperto da un canovaccio di cotone.
  7. Quando l'impasto è raddoppiato (dopo circa 2, 3 ore) pesalo e dividi in panetti uguali. Io ne ho pesati 10 da circa 50 gr l'uno.
  8. PER LA VERSIONE CON SPAGO: taglia circa 20cm di spago da cucina e comincia a legare i panini come se fossero dei caciocavalli, passando il filo in modo da creare degli spicchi, prima sopra e poi sotto. Non stringere troppo, perché i panini lieviteranno ancora! Se hai paura che lo spago non venga via una volta cotti, puoi bagnarlo nell'olio, io ho omesso questo passaggio e non ho avuto problemi.
  9. PER LA VERSIONE SEMPLICE: dopo aver formato i panini fai semplicemente 8 tagli sui bordi, come a creare degli spicchi.
  10. Metti i panini su una teglia foderata di carta forno e lascia lievitare un'altra oretta. Preriscalda il forno a 180° e prima di infornare finisci con i semi prescelti o i chiodi di garofalo. Se vuoi una finitura lucida spennella con un po' di tuorlo d'uovo! Cuoci una 20 di minuti e servili ancora tiepidi!





Fammi sapere se questa ricetta ti è piaciuta, e se ti va condividi post!
Vienimi a trovare su FacebookInstagram o Youtube.
Sarò felice di ricambiare il saluto!