Burro di mele (senza burro!) e un turbante cucito a mano...




Sì, lo so, il titolo è un po' fuorviante. Ma andiamo per ordine. Cos'è il burro di mele? La tua nuova cosa preferita, ne sono sicura. O quantomeno, io me ne sono innamorata in tre secondi. Ovviamente non è un burro nel vero senso della parola, visto che non ha grassi all'interno. In effetti all'interno non ha nulla: sono solo mele.





Se anche tu ami sbirciare Pinterest in cerca di ispirazioni d'oltreoceano ti sarai spesso imbattuta in diciture come Apple Sauce e Apple Butter: la differenza è semplicemente la consistenza, la salsa di mele, infatti è un po' più liquida.

Per fare l'Apple butter, invece, le mele vengono cotte lentissimamente e più a lungo. Nient'altro: fa tutto la pectina. Pian piano si ammorbidiscono fino a diventare una crema molto stabile e dolcissima.

E' proprio mentre l'apple butter si cuoceva che ho trovato il tempo per cucire interamente a mano un turbante: avevo una stoffa di cotone biologico bellissima, di un rosso che vira sul fucsia, con delle strisce bianche. E così, seguendo il tutorial di Lizasun e senza accendere la macchina per cucire, ago e file, in un paio d'ore, avevo un bellissimo copricapo in stile gipsy-boho, pure un po' retrò.

 Turbante Cappello fai da te

Ovviamente lo trovi su Etsy già bello che fatto, ma se vuoi cimentarti il tutorial lo trovi sul canale di Carotilla. Un canale youtube che ti consiglio di seguire anche e soprattutto se come me sei appassionata di guardaroba capsula, moda sostenibile e viaggi: lei infatti vive a New York.

Ma tornando al burro di mele, c'è chi aggiunge zucchero e/o cannella; io l'ho lasciata "neutra" e ho fatto benissimo. Le mele annurche che ho scelto e le due pere che avevo da consumare (coff coff) hanno reso la mia composta di mele già abbastanza aromatica e dolcissima senza bisogno di aggiungere altro, se non mezza arancia spremuta per stabilizzare meglio.




Se te lo stessi chiedendo, no, non è per nulla simile alla purea di mele che si trova nel banco frigo del supermercato. Questa è più "burrosa". Lo so che fa strano pensarci, perché non contiene altro che mele, ma diciamo che assomiglia - come consistenza - di più alla crema di marroni.

Io la spalmo sulle fette biscottate e la uso nei dolci al posto del burro per renderli morbidi. E' ottima anche per dolcificare naturalmente yogurt e ciccio-pancake (se sei una fit-addicted sai di che parlo...)!

Ovviamente questa ricetta è senza lattosio, grassi, glutine e zucchero e l'indice glicemico si aggira intorno ai 35.




Ingredienti per il mio
APPLE BUTTER, BURRO O COMPOSTA DI MELE
(per un barattolo di circa 400 grammi)

1 chilo di mele anche di diverso tipo
1/2 arancia
Acqua qb


  1. Sbuccia le mele e tagliale a dadini.
  2. Mettile a cuocere in una casseruola possibilmente dal fondo spesso, con il succo di mezza arancia o limone.
  3. Cuoci almeno un paio d'ore, girando con un mestolo di tanto in tanto.
  4. Se tendono ad attaccarsi, aggiungi poca acqua.
  5. Quando le mele saranno brune e ormai "sciolte", frulla con un frullatore a immersione.
  6. Versa in un vasetto sterilizzato ancora caldo.
  7. Se chiudi il vasetto e lo fai bollire a testa in giù in una pentola, creando il sottovuoto, puoi conservare il burro di mele anche per mesi, proprio come una normale marmellata. Altrimenti in frigo si mantiene circa 10 giorni.


 Turbante per capelli su Etsy


Fammi sapere se questa ricetta ti è piaciuta, e se ti va condividi post!
Vienimi a trovare su FacebookInstagramETSY o Youtube.
Sarò felice di ricambiare il saluto!