Baci di dama VEGAN, ai pistacchi (e una sorpresa!)

Forse ho parlato troppo in fretta quando ho detto che era finalmente arrivata la mia stagione preferita, perché tra cambi repentini di sole e pioggia, stamattina mi trovo a ingollare un'enorme pillola di paracetamolo mentre ti scrivo.


A proposito: ma come mai le fanno così grandi? E quale mistero si racchiude dietro l'impossibilità di quasi tutti gli esseri umani di ingoiare una pastiglia senza bere litri di liquido e/o fare movimenti inconsulti e stranissimi con la faccia? Proprio adesso mi stavo strozzando, e dire che l'ho pure preventivamente spezzata in due!

Prima che il delirio prenda il sopravvento, passo a parlarti di questi baci di dama vegan (ossia senza uova, latte, burro) che sono entrati nella mia top 3 delle ricette più buone mai fatte. La prima prova l'ho fatta con delle noci di Sorrento e su Instagram sono piaciuti tantissimo. Ahimé, però, avevo tritato poco le noci e l'impasto era venuto particolarmente farinoso. Ci ho quindi riprovato, questa volta con i pistacchi ed è uscita fuori la ricetta definitiva che ti propongo.

Bottino torinese...

Se sei di Torino, o bazzichi lì, ti consiglio di fare un salto da Perino Vesco - Fornai in Torino (a Via Cavour): è stato in quel delizioso posticino che ho provato questi biscotti tipici piemontesi che mi sono rimasti nel cuore. "Purtroppo" (mi si consentano le virgolette) non erano vegani, ma se adotti questo stile di vita lì troverai comunque delle deliziose alternative.




Ingredienti i miei
BACI DI DAMA VEGAN
(per circa 40 biscotti già accoppiati)

200 gr di farina a scelta (io integrale)
80 gr di pistacchi sgusciati
50 gr di zucchero
50 ml di olio di semi
50 ml di latte di nocciole (o acqua)
1/2 cucchiaino di ammoniaca per dolci
1 pizzico di sale

Per farcire:
50 gr di Chocobella Damiano
oppure
Cioccolato fondente al 72%



  1. Sguscia i pistacchi, e tostali leggermente al forno.
  2. In un mixer abbastanza potente frulla i pistacchi fino a ridurli in farina, aggiungi i liquidi fino ad ottenere un composto cremoso.
  3. Aggiungi anche la farina, lo zucchero, l'ammoniaca e il pizzico di sale.
  4. Porta il composto su un piano di lavoro e impasta leggermente per formare una palla.
  5. Metti a riposare mezz'ora in frigo nella pellicola.
  6. Ora forma su una leccarda da forno i biscottini, formando delle pallina da 20gr l'una e appiattendole leggermente (in forno non si allargheranno).
  7. Cuoci a 170° per circa 15 minuti.
  8. Aiutandoti con un conetto fatto di carta forno o con un cucchiaino, poni un po' di crema o cioccolato fondente sciolto al centro di un biscottino. Incolla l'altro sopra facendo aderire bene.
  9. Fa' raffreddare completamente.
  10. I baci di dama si mantengono buoni almeno una settimana, tienili in un barattolo o in una scatola di latta! 


E ora ecco la sorpresa... sì, insomma, visto che ho avuto qualche richiesta da amici e conoscenti e visto che per via del mio stato di salute non posso ancora lavorare a cose pesanti, ho aperto il mio piccolo Shop su Etsy: si chiama lanaepane e, indovina, ci troverai tutto quello che creeranno le mie manine - quasi - sante: lavori a maglia, biscotti e accessori sostenibili. Se quindi, come me, ami la slow fashion e tutto ciò che è artigianato e fai da te, sono sicura che su quella piattaforma troverai la tua pace dei sensi. E poi... cosa c'è di più bello che regalare dei biscotti? Per tutto Novembre c'è il 20% di sconto su tutti i miei prodotti. :)

Il mio shop su ETSY



Fammi sapere se questa ricetta ti è piaciuta, e se ti va condividi post!
Vienimi a trovare su FacebookInstagram, ETSY o Youtube.
Sarò felice di ricambiare il saluto!