Three Holes Cake di pere e carruba: senza latte, burro, uova, zucchero!

Più sperimento le ricette "senza" e più ci prendo gusto. A volte prendo delle cantonate pazzesche, altre volte, come in questo caso, il risultato mi stupisce e mi ritrovo a saltellare per casa in preda alla gioia irrefrenabile. Credo abbia a che fare con la magia, lo stupore di creare qualcosa di buonissimo e stranamente alchemico. Perché io ribadisco questo: facile fare una torta buona con duecento grammi di zucchero e burro! Eh!




La leggenda narra che la torta "dei tre buchi" o "torta matta" sia nata in tempo di guerra, quando nelle case era difficile trovare qualsiasi cosa, figuriamoci uova, latte, burro... E se ci pensi non dobbiamo ritornare a un'epoca lontanissima: mia madre che è degli anni '60 mi racconta che da piccola lo zucchero era razionato e preziosissimo!

In questa torta non c'è quasi nulla, neanche il lievito. E infatti lievita grazie a una reazione chimica che uso spesso nei dolci e che vedo sta tornando in auge: i tre buchi servono proprio a questo.
Ho voluto tornare agli albori di una cucina semplice e genuina eliminando anche il cacao a favore della farina di polpa di carruba che ne richiama il sapore aggiungendo delle note di nocciola e sostituendo lo zucchero con un po' di miele e della frutta fresca (pere, nello specifico)!



La torta è facilissima, bisogna solo rispettare tutti i passaggi: sono sicura che ti stupirà. E' light, adatta per la dieta, vegan e senza lattosio. Se non hai la farina di carruba e preferisci un gusto più delicato, prova questa torta perfetta senza ciotola, il procedimento è molto simile!

Ingredienti per
LA THREE HOLE CAKE "SENZA NIENTE"
(per una teglia quadrata 10x10)

230 gr di farina
50 gr di farina di polpa di carrube
3 cucchiai di miele
3 cucchiai di olio leggero
2 pere piccole (io "coscia")
1 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaio di aceto bianco
250 ml di acqua

Setaccia gli ingredienti secchi in una ciotola, livella bene e forma tre buchi a formare i vertici di un triangolo. In uno verserai l'olio, in uno l'aceto e nell'altro il miele.
Ora preparati: versa di botto l'acqua e mescola velocemente per massimo venti, trenta secondi.
Versa il composto in uno stampo rivestito di carta forno, copri con le pere tagliate a cubetti e cuoci a 170° per venticinque, trenta minuti.

Et voilà, la torta matta dei tre buchi è pronta, mangiala nel giro di poco: contenendo pochi grassi tende a seccare più velocemente!




Fammi sapere se questa ricetta ti è piaciuta, e se ti va condividi post!
Vienimi a trovare su FacebookInstagram o Youtube.
Sarò felice di ricambiare il saluto!