Panini all'olio... senza olio!

Pronti per il weekend, quando si ha più tempo e voglia per impastare, e soprattutto: ci si dedica al pranzo della domenica.
Questi panini all'olio "finti" solo nell'intento, perché in realtà sono buonissimi, li ho presentati proprio al pranzo di famiglia e sono stati un successo. Croccanti fuori, morbidissimi dentro e leggeri, perché preparati senza grassi ma con lo yogurt bianco.


L'impasto puoi prepararlo tranquillamente il giorno prima, lasciandogli il tempo di maturare e crescere, poi spostarlo in frigo per tutta la notte e infine infornarlo poco prima del pranzo, in modo da averli pronti e accogliere gli ospiti con un profumo di pane che li inebrierà.

Ho impastato a mano perché non ho un'impastatrice, ma nulla ti vieta di usare quest'ultima con lo strumento "gancio" fino a raggiungere una bella incordatura e poi procedere come sopra. A decorazione delle olive verdi snocciolate, ma anche un pomodorino a cui avrai lasciato il picciolo, oppure tanti semini, o ancora... nulla.



Sono bellissimi e buoni così, intrecciati o appallottolati, puoi anche fare una pagnotta unica. 
Uso una parte di farina integrale, ma bada a sceglierne una di ottima qualità. Siamo abituati a pensare alla farina integrale come scura, pesante, piena di crusca. Ebbene, non è così: ti consiglio di approfondire l'argomento guardando questo video de Ilgolosomangiarsano che lo spiega meglio di quanto saprei fare io!

Bando alle ciance, ti lascio alla ricetta.


Ingredienti per i miei
PANINI ALL'OLIO LIGHT, SENZA GRASSI
(per circa 10 panini)

200 gr di farina Manitoba "0"
50 gr di farina integrale
150 gr di yogurt bianco senza zucchero
1 cucchiaino di malto d'orzo (o miele)
15 gr di lievito di birra
1 cucchiaino di sale fino
10 olive verdi snocciolate (opzionale)


  1. Scalda leggermente lo yogurt con l'acqua e il malto e versa il tutto in una ciotola, scioglie il lievito e aggiungi la farina integrale. Copri con un canovaccio e lascia maturare per un quarto d'ora.
  2. Ora pian piano aggiungi il resto della farina cominciando a impastare. Impasta su un piano di marmo o plastica evitando il legno, che tende a far appiccicare l'impasto.
  3. Quando avrai raggiunto una leggera incordatura aggiungi anche il sale, continua ad impastare per un totale di 15 minuti. Copri e lascia crescere per un paio d'ore nel forno spento.
  4. Ora puoi formare i panini, farli crescere un'altra oretta e poi infornare, oppure trasferire in frigo per tutta la notte. Se scegli questa seconda opzione, ricorda di far lievitare almeno un'altra ora dopo che avrai tolto l'impasto dal frigo.
  5. Io ho dato una forma intrecciata ai panini: crea dei filoncini, piega ogni filoncino su se stesso a metà, arrotolali e poi crea delle girelle. (Un altro spunto interessante lo trovi seguendo questa foto!
  6. Aggiungi le olive, o la decorazione che più ti piace e inforna a 200° per circa 20 minuti.

I panini si mantengono croccanti, ma poi tendono ad ammorbidirsi il giorno seguente. Consiglio quindi di prepararli poco prima di servirli, o di ripassarli in forno all'occorrenza!




Fammi sapere se questa ricetta ti è piaciuta, e se ti va condividi post!
Vienimi a trovare su FacebookInstagram o Youtube.
Sarò felice di ricambiare il saluto!