Crema di caffè come al bar, ma senza calorie



Io adoro la crema di caffè.
La amo. E' caffè, ma è gelato, ma è una crema... insomma: la perfezione.
Ma come fare se si è a dieta?
L'illuminazione non è mia, ma della bravissima Nicoletta di Fitwithfun, di cui ho però semplificato un po' la ricetta. Il succo è abbastanza semplice, ma si rifà alla cucina molecolare - andandoci a pensare bene. Long story short: quel visionario di Ferran Adrià ha inventato - giocando con idrocolloidi e roba del genere (oddio, e che è? l'ho letto su internet...) le cosiddette "spume culinarie". Sapori incastonati in leggerissima aria. Va be', abbiamo capito: magia.


Magia che si può riprodurre tranquillamente in casa.
Volete le cose difficili? Procuratevi la Gomma di Xantano. Un po' più semplici? Gomma di Guar o Agar Agar. Semplicissime, ma non dal successo garantito? La colla di pesce.

Se avete una di queste cose, potete iniziare.
Nicoletta ci mette un frullatore di mezzo, io non ho voglia di sporcare e uso un montalatte. Uno economicissimo, comprato all'Ikea. Questo.



Ingredienti:
1/4 di cucchiaino di Gomma di Xantano
1 bicchiere di caffè allungato con un po' d'acqua o latte (freddissimo)
Dolcificante a piacere

Procedimento:
Potere sostituire la gomma di Xantano con un altro gelificante, e poi via a "montare" nel bicchiere stesso, finché la texture non sarà di vostro gradimento. Il gelificante imprigionerà le molecole di aria andando a creare una spuma. Non esagerate con quest'ultimo, però, o il risultato sarà viscido.

Calorie e macros esigui. Yeah!